Trova le migliori offerte a La Thuile

Città
Check-in
Check-out

La Thuile è il comune più occidentale della regione Valle d'Aosta ed è una rinomata stazione turistica invernale. Adagiata su un’ampia conca a 1441 metri di altitudine, in un’area contornata da fitte foreste, dominata dall’imponente presenza di alte montagne ed estesi ghiacciai. Queste terre, sferzate dal vento, con un particolare microclima, hanno visto il passaggio di diverse civiltà che hanno scritto la storia di questi luoghi.

 

La Thuile offre al turista che decide di trascorrere la sua vacanza estiva in questa località numerose opportunità in splendidi scenari naturali. Per gli appassionati di Mountain Bike la MTB Natural Trail Area è un vero paradiso con i suoi 220 km di itinerari, attrezzati con impianti di risalita. Tutti da scoprire, a piedi, in bicicletta (ma raggiungibili anche in auto) gli itinerari che portano al Colle del Piccolo San Bernardo. Si rimane affascinati dalla bellezza del Lago Verney, il più vasto specchio lacustre naturale della Valle d’Aosta. Di origine glaciale il Lago Verney si trova a 2.088 m di altezza, tra il Bec des Rousses, promontorio del Piccolo San Bernardo, e il monte Chaz Dura. Il Lago di Verney è anche riserva di pesca. Meta prediletta da molti turisti, il suo perimetro si compie con una comoda passeggiata di circa 45 minuti ma, lasciandosi il lago alle spalle si può raggiungere in circa mezz’ora il Lago Verney Superiore. Proseguendo verso il Colle di Punta Rousse, lungo un percorso costellato da numerosi laghetti d’alta quota e placide radure alpine, si raggiungono le belle sponde del Lago di Tormotta (2.486 m). Questo specchio d’acqua si trova in una amena valletta alla base sinistra del Monte Tormotta e sotto il ghiacciaio di Arguerey. Suggestiva la veduta dal lago poiché guardando oltre il vallone del Breuil si possono scorgere molte delle vette della catena del Monte Bianco. Il lago ha una colorazione dal celeste al verde e nelle belle giornate nelle sue acque si specchia il Petit Mont Blanc. Percorso facile e adatto a tutti è quello che dal Colle San Carlo conduce all’incantevole lago di Arpy (2.066 m). Posto in una splendida conca, il lago è racchiuso tra il Monte Charvel e la Becca Poignenta a sinistra del Monte Colmet. E’ alimentato dall’emissario del lago di Pietra Rossa. Sulla destra di trova il Monte della Croce (dalla cui vetta si ha un bel panorama su La Thuile), mentre camminando intorno alla riva ci si trova di fronte allo spettacolo offerto delle Grandes Jorasses, cime che fanno parte della catena del Monte Bianco. Il lago ha sfumature di colore che vanno dal marrone, al celeste al verde I laghi di Bellacomba inferiore e superiore, si trovano rispettivamente a un’altitudine di 2.374 m e 2.378 m tra il Grand Assaly, la Punta Tachuy e il Monte Charve (a sinistra) e il Monte Freduaz (a destra). Il panorama verso sinistra si apre sui Monti Colmet, Lusse, e Monchette, mentre sulla destra dei laghi si ha una bella veduta del gruppo del Monte Bianco. Di origine glaciale, sono contornati da pietraie ed hanno una colorazione tra il verde e l’azzurro. Per raggiungerli si parte dalla frazione di La Joux in direzione del rifugio Deffeyes, passando delle cascate del Rutor e piegando subito dopo verso destra. Il sentiero è di media difficoltà.

Giungendo invece al rifugio Deffeyes, su un terrazzamento del terreno, tra i bastioni rocciosi sui quali arriva il fronte del ghiacciaio del Rutor si trovano il Lago Verde (2.539 m) e il Lago Grigio (2.532 m). Divisi da uno stretto lembo di terreno, il primo bacino più in quota è di colore verde intenso mentre il secondo è leggermente più chiaro. Da questa posizione si gode una vista a 360°, dal Mont Colmet, alla catena del Monte Bianco, al pianoro di Les Suches (e quindi di tutta la ski-area di La Thuile), al vallone di Bella Comba fino alla dorsale francese, per poi proseguire con il panorama del Grand Assaly e del Rutor. Nel vallone sottostante, verso il Rifugio Deffeyes si vedono i laghi d’En Bas e Rutor.

Per gli appassionati di sport invernali La Thuile offre uno dei più bei comprensori sciistici valdostani ed italiani; grazie al collegamento internazionale sci ai piedi con la stazione francese di La Rosiére fa parte dell' Espace San Bernardo ed è in grado di offrire con un unico skipass 160 km di piste. Gli impianti sono moderni, specialmente sul versante italiano, dove ci sono una telecabina da 3000 persone all’ora, 8 seggiovie quadriposto di cui 2 coperte, 3 triposto, 5 sciovie e tre tapis roulant di cui uno coperto. Ottimo l'innevamento grazie alla considerevole altezza del comprensorio, all'esposizione a nord delle piste e all'ottimo impianto di innevamento artificiale. 

Copyright © 2021 Visitit.it - Via Galliano, 36, Riccione (RN) - Italia
Sito web creato con ericsoft