Trova le migliori offerte nella Costa Verde

Città
Check-in
Check-out

La Costa Verde è un tratto del litorale della Sardegna occidentale affacciato sul Mar di Sardegna e situato a sud del golfo di Oristano. Si estende per circa 50 km tra Capo Frasca, a nord, e Capo Pecora e Portixeddu, a sud, attraversa spiagge interminabili e favolose, con piccole baie rocciose, scogliere scure e imponenti che si affacciano sul mare e deserti di sabbia con profumata macchia mediterranea.

 

Questa è sicuramente una zona della Sardegna sconosciuta al turismo di massa, selvaggia e affascinante. Qua il traffico e l'affollamento sono fenomeni sconosciuti anche in piena estate e sulle lunghe spiagge di dune il silenzio è interrotto solamente dal soffiare del vento e dalle onde del Mare. È chiamata Costa Verde per la vegetazione molto prospera, che scende dalle montagne attraversando vallate e banchi di sabbia verso il mare. Comprende i comuni di ArbusFluminimaggiore e Buggerru e le imperdibili e meravigliose spiagge di Cala Domestica, Masua e Nebida. Tutto intorno ci sono montagne e cespugli modellati dal miglior scultore: il vento. Dalle spiagge di Masua, tra formazioni rocciose color grigio, si vede il Pan di Zucchero, un vero e proprio monumento della natura, un faraglione alto 132 metri originato dall’erosione del mare che ne ha determinato l’isolamento dalla terraferma. Da Nebida invece si vedono le rovine della laveria Lamarmora affacciata sul mare.

La Costa Verde e l'area del Medio Campidano, è così bella, incontaminata ed estremamente isolata, che anche alcune rare specie animali la hanno scelta come habitat, ad esempio la tartaruga Caretta Caretta periodicamente è stata avvistata deporre le uova lungo le spiaggie di Piscinas e Scivu.

 

Copyright © 2020 Visitit.it - Via Galliano, 36, Riccione (RN) - Italia
Sito web creato con ericsoft