Trova le migliori offerte in Val d'Ultimo

Città
Check-in
Check-out

La Val d’Ultimo si estende dal Parco Nazionale dello Stelvio, dove il torrente Valsura trova le sue origini, fino alla gola del Ronzino nei pressi di Lana. Sia d’estate che anche d’inverno la valle offre tante attrazioni per tutti i gusti. Masi centenari ed un panorama magnifico sul Gruppo dell’Ortles lasciano gioire tutti gli ospiti. 

 

La Val d’Ultimo (in tedesco Ultental) è una valle lunga 40 km, situata nella parte occidentale dell’Alto Adige e terminante con il piccolo paese di Lana. Caratteristica principale di questa vallata è quella di essere contornata dalle cime del Gruppo dell’Ortles sud-occidentale, oltre a presentare molte delle tipiche caratteristiche delle valli altoatesine: malghe, fitti boschi, ampi prati verdi e alte montagne.

I vecchi masi e i contadini sembrano far parte di un piccolo paradiso, in cui le tradizioni sono un valore fondamentale. Boschi, ruscelli, masi centenari a perdita d’occhio. Oltre 600 km di sentieri ben segnalati e vasti pascoli e foreste invitano a trascorrere le vostre vacanze all’aperto, inalando l’aria fresca alpina. D’inverno il comprensorio sciistico di Schwemmalm (fino a 2.600 m) é la meta preferita per chi è appassionato di sci oppure di snowboard. Il panorama sul massiccio del Ortles e le sue vette oltre i 3000 m sono un’esperienza indelebile.

Il comune principale della valle è quello di Ultimo, anche se all’interno della conca possiamo trovare altri 4 centri abitati: San Pancrazio, Santa Valburga, San Nicolò e Santa Gertrude.

San Pancrazio è il centro abitato più grande di tutta la vallata e si trova a 736 m s.l.m. A fare da sfondo a questo paese il Monte Luco, il Monte Cornicolo e la Cima Cornicoletto. Uno dei luoghi più interessanti da visitare nei pressi di San Pancrazio è sicuramente Castel d’Ultimo (chiamato anche Castello Eschenlohe). Degni di nota sono anche il lago di San Pancrazio e la chiesa parrocchiale con il suo campanile alto ben 56 metri.

Il paese di Santa Valburga sorge ad un’altitudine di 1190 m s.l.m. e si affaccia sul lago artificiale di Zoggler (Lago Zoccolo). Questo bacino venne costruito negli anni ’50 e sommerse molti dei vecchi masi presenti nella zona, i più belli e i più grandi di tutta la vallata.

San Nicolò si trova ad un’altitudine di 1256 m s.l.m. La prima cosa che si nota del paese è il campanile della chiesa, che si erge al di sopra dei tetti dei masi e delle case. Al centro del paese c’è il Museo della Val d’Ultimo, che mostra ai suoi visitatori le tradizioni e la cultura dei contadini del luogo. Poco al di sopra di San Nicolò si erge il maso Thurner, che custodisce un segreto non ancora svelato: ad oggi non si è riusciti a svelare il significato di alcune figure di pietra che appaiono sulle mura dell’edificio.

Il paese di Santa Gertrude è il centro abitato più alto di tutta la Val d’Ultimo, con un’altitudine di 1500 m s.l.m. Da qui, infatti, è possibile intraprendere diverse escursioni all’interno della valle o nel famoso Parco Nazionale dello Stelvio. Poco fuori dal paese è possibile vedere molti larici secolari, 3 dei quali sono alti ben 28 metri e hanno un diametro di oltre 8 metri. Dichiarati patrimonio naturale dall’UNESCO, pare che abbiano circa 2000 anni, conferendogli il titolo di conifere più antiche d’Europa.

Per lo sci la Val d'Ultimo è a misura di famiglia, per bambini, principianti e sciatori intermedi. Il comprensorio sciistico Schwemmalm, in Val d'ultimo è una località dell'Ortler Ski Arena, offre 20 km di piste che sono servite da 7 impianti di risalita ed una Cabinovia ad 8 posti.

 

Copyright © 2020 Visitit.it - Via Galliano, 36, Riccione (RN) - Italia
Sito web creato con ericsoft