Trova le migliori offerte nella Valle del Primiero

Città
Check-in
Check-out

Il Primiero è un angolo di Trentino frequentato da alpinisti, escursionisti, amanti della natura e dei paesaggi montani. I principali paesi della zona sono San Martino di Castrozza, Fiera di Primiero, Transacqua, Mezzano oltre a Tonadico in Val Canali e Canal San Bovo nella Valle del Vanoi. Tra le attrazioni della Val Primiero spiccano il Parco Naturale Paneveggio-Pale di San Martino e il comprensorio sciistico San Martino di Castrozza-Passo Rolle.

 

Chiamata anche Valle del Cismon, dal nome del torrente che la attraversa, o semplicemente Primiero - si trova nel Trentino orientale, ai piedi delle Pale di San Martino, gruppo montuoso fra i più famosi delle Dolomiti, grazie allo splendore di vette che superano i 3.000 metri. Lungo il corso del torrente Cismon sorgono gli abitati di San Martino di Castrozza, Siror, Fiera di Primiero, Transacqua, Mezzano, Imèr e Monte Croce.

Tonadico, altro importante insediamento in Primiero, sorge invece poco più a est, lungo le sponde del torrente Canali, all'inizio dell'omonima valle. Ancora più a est, oltre il passo Cereda, il comune di Sagron-Mis è situato a ridosso del confine con il Veneto. Il limite ovest del Primiero, invece, è rappresentato dal corso del torrente Vanoi e dalla sua valle, in cui si trovano il comune di Canal San Bovo, con gli abitati di Prade e Caoria.

Una delle immagini più rappresentative delle Pale di San Martino è il Cimon della Pala (3.184 m) - ben visibile dalla Valle del Travignolo o, meglio ancora, dalla Baita Segantini nella zona del Passo Rolle - con la famosa sagoma appuntita che gli ha procurato il soprannome di "Cervino delle Dolomiti". Non sono solo le maestose cime dell’Altopiano delle Pale a poter essere ammirate dal Primiero: le Vette Feltrine, a sud, e la catena del Lagorai a ovest fanno di quest'angolo di Trentino un tesoro per gli amanti della montagna.

San Martino di Castrozza è un rinomato centro turistico frequentato tutto l'anno, caratterizzato da accoglienti alberghi e garni, dove moderni impianti di risalita permettono un comodo accesso alle cime montuose che abbracciano il paesino. Tonadico affascina il turista con i pittoreschi scorci di cui si gode passeggiando fra le sue "canisèle", i vicoli del centro storico che si dipanano tra facciate fiorite e riccamente affrescate. Fiera di Primiero ha una storia relativamente recente: nasce nel XV secolo come cittadina mineraria e centro commerciale della zona e, dopo la chiusura delle miniere, si sviluppa grazie al turismo. Transacqua è la cittadina più grande della valle, estremamente panoramica sulle montagne circostanti e luogo ideale per chi ama la tranquillità. Mezzano è un piccolo centro annoverato fra i più bei borghi d'Italia, caratterizzato da una pittoresca architettura rurale.

La Valle del Vanoi, di cui Canal San Bovo è l'insediamento principale, è caratterizzata da boschi, torrenti, laghetti e pascoli, in mezzo ai quali sorgono piccole frazioni, in cui trascorrere vacanze all’insegna del relax nella natura alpina.

Il valico di Passo Rolle, a quota 1.970 metri e a soli 9 chilometri da San Martino di Castrozza, non è solo il paradiso degli sciatori che tutti conoscono; da qui, infatti, si gode di una vista incomparabile sul Cimon della Pala e la Cima della Vezzana. Passo Rolle, inoltre, è un ottimo punto di partenza per escursioni sia invernali che estive nelle Dolomiti.

Nel periodo estivo, la proposta escursionistica della valle è in grado di soddisfare ogni esigenza: la rete di sentieri si estende per centinaia di chilometri e offre numerosi punti di appoggio fra rifugi alpini e bivacchi, garantendo la possibilità di effettuare sia escursioni adatte alle famiglie che impegnative scalate riservate agli alpinisti.

Nella stagione invernale, protagonista delle montagne del Primiero è, naturalmente, la neve: centinaia di chilometri di piste per lo sci alpino, silenziosi tracciati per lo sci nordico tra boschi completamente imbiancati e sentieri per passeggiare con le ciaspole garantiscono giornate di vacanza indimenticabili. Nel comprensorio sciistico di Passo Rolle e San Martino di Castrozza ci sono circa sessanta chilometri di piste da discesa. Gli snowpark sono ben tre, e anche gli amanti dello sci di fondo possono divertirsi nel vicino centro di Prà delle Nasse, oppure in quello di Passo Cereda, fra Tonadico e Sagron-Mis, dove un anello di sette chilometri conduce fra foreste innevate, e dove piste da discesa più facili e meno frequentate attendono chi si accosta per la prima volta a questa disciplina.

Copyright © 2020 Visitit.it - Via Galliano, 36, Riccione (RN) - Italia
Sito web creato con ericsoft