Istituito nel 1996 il Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano è situato al largo della Toscana e si estende per 16.856,00 ettari a terra e 56.766,00 a mare in una area che abbraccia il 50% dell’isola d’Elba e il 40% dell’Isola del Giglio, l’80% dell’Isola di Capraia e il 100% delle isole minori. Ci sono ben 11 Comuni, tra cui sull’Elba, Portoferraio e Capoliveri, e poi Capraia e Giglio, per un totale di 2 province coinvolte: Livorno e Grosseto. Lo sviluppo costiero del Parco è di circa 250 km e in essi sono compresi i perimetri di isolotti minori, una dozzina almeno, e di scogli. Le Formiche di Grosseto a nord dell’Isola del Giglio, o lo Scoglio d’Africa o Formiche di Montecristo a ovest dell’Isola di Montecristo.

Da sempre all'Elba ci si sposta a piedi, ma anche sulle altre isole dell'Arcipelago Toscano si può camminare con soddisfazione. Salire i pendii, scendere lungo le vallate, raggiungere la costa, attraversare la macchia, inoltrarsi lungo gli antichi viottoli con passo spedito in gruppo e in allegria, diventa un modo coinvolgente e salutare per trascorrere il tempo libero. Si può anche preferire di compiere escursioni solitarie o con le persone più care per condividere l'intensità e le suggestioni che fanno bene al cuore. Lo splendore di fioriture intensamente aromatiche annuncia la primavera della macchia mediterranea. Sui fianchi rocciosi, giorno dopo giorno, si aprono le corolle in una sequenza travolgente di tonalità nella gamma del bianco, del giallo, del rosa e del turchino. Al calore del sole le giovani piante sviluppano le loro fragranze che si fondono e si confondono avvolgendo il nostro respiro con folate improvvise di essenze gagliarde. Profumi delicati variano di intensità con il trascorrere delle ore e si riaccendono all'imbrunire con nuovi effluvi particolarmente aromatici (qui gli itinerari con i sentieri più suggestivi)

 

Copyright © 2019 Visitit.it - Via Galliano, 36, Riccione (RN) - Italia
Sito web creato con ericsoft