Desenzano del Garda è un comune della provincia di Brescia, in Lombardia, sulla sponda sud-occidentale del Lago di Garda.
Nel corso del primo secolo, l'area intorno al lago di Garda, compresa quella che oggi è Desenzano del Garda, è diventata un luogo di villeggiatura preferito per l’élite veronese, Verona è una delle più grandi città romane dell'Italia nord-orientale. Il 24 giugno 1859, quattro divisioni della fanteria sarda combatterono una macabra battaglia contro truppe dell'Ottavo Corpo austriaco, sotto il Feldzeugmeister Ludwig von Benedek, in un combattimento che comprendeva l’area di Madonna della Scoperta, Pozzolengo e San Martino (come era nota allora Desenzano del Garda). Questa azione fu parte della più grande battaglia di Solferino, durante la Seconda Guerra d'Indipendenza Italiana, e fu un passo fondamentale per raggiungere l'unificazione italiana - unificazione che fu ottenuta solo undici anni dopo. Durante la terza guerra d'indipendenza italiana, Desenzano fu bombardata dalla marina austriaca.
Principali attrazioni: la Cattedrale di Santa Maria Maddalena; la casa di S. Angela Merici; la Torre di San Martino; un museo archeologico; diverse ville in stile antico (Villa Romana) e un castello.
La città è una destinazione turistica popolare nel sud Europa. Attrae una miriade di turisti dalle immediate vicinanze grazie alla sua splendida vista sulle Alpi dalla sponda meridionale del Lago di Garda, alle sue tre grandi spiagge (Desenzanino Beach, Spiagga d'Oro e Porto Rivoltella Beach) e ai suoi 27 grandi hotel.
È sede di uno o più insediamenti preistorici di palafitte, che fanno parte degli insediamenti preistorici di palafitte delle Alpi inclusi dall’UNESCO nel patrimonio mondiale dell’umanità.

Copyright © 2020 Visitit.it - Via Galliano, 36, Riccione (RN) - Italia
Sito web creato con ericsoft