Queste terre, anticamente abitate dai Reti, furono conquistate completamente dai Romani in età augustea e furono annesse nella regione XI dell'Italia, la Transpadana.


Il Trentino Alto Adige è noto per le meravigliose montagne e per le bellezze naturali che lo caratterizzano ma anche il patrimonio storico artistico che custodiscono le sue città è di assoluto pregio. Trento, Rovereto, Bolzano, Merano e Bressanone, per citare le più importanti, sono ricche di tesori storico-artistici e ospitano musei di rilevanza nazionale. Trento è una città di architettura e arte che si presenta con una forte impronta rinascimentale che la caratterizza per i suoi colori, i suoi palazzi e la rendono unica tra le altre città dell'intero arco alpino. Intorno all'anno Mille l'imperatore del Sacro Romano Impero creò il Principato vescovile di Trento: questo conferì alla città una forte identità religiosa, tanto che la si ricorda per il famoso Concilio di Trento, che dette il via alla Controriforma. Da visitare è la piazza del Duomo di San Virgilio, costruito in stile romanico e luogo delle sedute formali del Concilio di Trento. Immancabile una visita al Castello del Buonconsiglio, che fu residenza dei vescovi di Trento dal XIII fino alla fine del XVIII secolo. Bolzano occupa un territorio considerato da sempre la frontiera fra l'Italia e il mondo germanico, e per questo è spesso soprannominata "Porta delle Dolomiti, da visitare il caratteristico Duomo e il Castel Mareccio. Tra le città d’arte della regione va menzionata anche Merano, con il bellissimo Duomo e le rievocazioni storiche che riportano a un tempo lontano, così come Dobbiaco, regina della Val Pusteria e custode di molti luoghi d’arte. Tra gli altri ricordiamo le chiese poste nei percorsi dolomitici. Alcune città artistiche trentine, come Bressanone, sfoggiano opere d’arte e monumenti di indubbio valore, dovute al passato di città vescovile.

Copyright © 2020 Visitit.it - Via Galliano, 36, Riccione (RN) - Italia
Sito web creato con ericsoft