A Passariano di Codroipo si trova la Villa Manin famosa perché Napoleone ha firmato il Trattato di Campoformido che mise fine alla Repubblica di Venezia nel 1797. Questa magnifica villa veneta, dimora dell'ultimo doge di Venezia, Dino Buzzati l'ha paragonata ad una “enigmatica balena bianca maestosamente accovacciata sulla piatta pianura del Basso Friuli”. L'edificio presenta due barchesse, l'Esedra, il Parco e le statue raffiguranti le 13 Fatiche di Ercole. Si possono ammirare gli affreschi di Ludovico Dorigny nella sala d'ingresso, le decorazioni trompe-l'oeil come il tendaggio della “Sala del Dogado”, un'antica stufa in maiolica, il tipico pavimento in 'terrazzo veneziano' (datato 1881), il salone centrale con le due gallerie lignee e i lampadari di Venezia. Nelle sale dove gli affreschi non sono stati ricoperti dalle decorazioni a stucco dell'800, si possono vedere i monogrammi dei discendenti Manin. La “Stanza di Napoleone” mostra gli affreschi originali del Seicento negli angoli della preghiera e conserva gli arredi settecenteschi, il ritratto di Napoleone e i quattro disegni di Constans Bourgeois (1767-1836) raffiguranti Napoleone e Cobenzi che si recano a Passariano.

Copyright © 2020 Visitit.it - Via Galliano, 36, Riccione (RN) - Italia
Sito web creato con ericsoft