Un itinerario religioso molto interessante, denominato “Cammino Celeste”, è quello che si snoda al confine tra Italia, Austria e Slovenia e porta i pellegrini a convergere al Santuario del Monte Lussari in Friuli. Il percorso italiano parte da Aquileia. Tre ramificazioni diverse che portano i pellegrini, a piedi, dalle località di provenienza ad unirsi a Camporosso, per salire poi insieme agli oltre 1.760 metri del Santuario del Monte Lussari, vicino al valico di Tarvisio, in Friuli. Si tratta di un complesso religioso che già nel XVI secolo era meta di pellegrinaggi dei tre popoli e oggi è un simbolo di scambio e incontro fra le diverse culture per via dell’immagine della Madre Maria, venerata da secoli da persone che la raggiungevano percorrendo sentieri ora riscoperti. Il percorso italiano segue l’itinerario di antiche vie di pellegrinaggio e si snoda dal mare ai monti, con andamento sud-nord, lungo tutto il Friuli a non molta distanza dal confine sloveno. Ha un primo tratto di pianura, si attraversano quindi le colline del Collio, salendo poi sulle Prealpi sino alle Alpi Giulie. Il tracciato si dipana attraversando Cormons, Castelmonte, Cividale, il Gran Monte e le valli di Resia e di Dogna.

Altro percorso degno di segnalazione è il cammino parte dalla Slovenia, non troppo lontano dal Confine con l’Italia, dal Santuario di Miren – Kostanjevica e attraverso 7 chilometri di meravigliosi sentieri (anche parte su strada) ma comunque di minimo impegno fisico tra la vegetazione del Carso, porta a Fogliano Redipuglia direttamente sull’altura di Santa Maria in Monte. Lungo questo percorso sono possibili diverse variazioni per sostare e visitare Chiese, presenze sacre ed altri Siti storici nei Comuni di Savogna e Sagrado.

Copyright © 2020 Visitit.it - Via Galliano, 36, Riccione (RN) - Italia
Sito web creato con ericsoft