La chiesa originaria risale all'XI secolo, quando era dedicata agli apostoli Giacomo e Filippo. È tra Cinque e Seicento che viene integralmente ricostruita, per essere assegnata nel 1643 all'ordine di Sant'Agostino. Anche questo edificio fu ristrutturato tra Ottocento e Novecento dall'architetto Carlo Ceppi, e come il Santuario della Consolata questa chiesa è storicamente legata all'assedio di Torino del 1706. In un pozzo scavato all'interno della chiesa, infatti, furono inumati i cadaveri dei prigionieri francesi.

Copyright © 2020 Visitit.it - Via Galliano, 36, Riccione (RN) - Italia
Sito web creato con ericsoft