Un contadino di Montagnaga agli inizi del Settecento portò a casa dai suoi numerosi viaggi alla Madonna del Caravaggio, un’immagine ritraente la Vergine, che esponeva ogni 26 maggio su un altare della chiesetta di Sant’Anna di Montagnaga. Una giovane pastorella di nome Domenica Targa, sognava di recarsi in pellegrinaggio a vedere la Madonna del Caravaggio, non ebbe mai il consenso dei genitori, quindi si dice che la Santissima Vergine, diede la possibilità a Domenica la possibilità di incontrarla dove viveva quest’ultima. I lavori di ampliamento iniziarono nel 1730, il 26 maggio del 1751, il Santuario fu consacrato dall’allora principe Vescovo Leopoldo Ernesto Firmian.

Copyright © 2020 Visitit.it - Via Galliano, 36, Riccione (RN) - Italia
Sito web creato con ericsoft