Il santuario trae la sua origine dalle apparizioni della Vergine Maria e dalla grazia ricevuta da un giovane con la guarigione miracolosa da un male incurabile. Il Santuario di Maria Santissima Addolorata di Castelpetroso è in stile gotico francese ed è stata progettata dall’Ing. Francesco Gualandi di Bologna per essere un inno a Maria e al Molise. La pianta è di tipo radiale con sette bracci; essa simboleggia il cuore Maria trafitto da sette spade, i sette dolori, a ciascuno dei quali è dedicata una delle sette cappelle laterali. È stata interamente utilizzata pietra locale, scolpita da artisti molisani che nei loro intarsi sui rosoni della facciata principale rendono omaggio all’antica arte della tessitura del tombolo. I mosaici che decorano la base della cupola rappresentano i santi più venerati del Molise.

Copyright © 2020 Visitit.it - Via Galliano, 36, Riccione (RN) - Italia
Sito web creato con ericsoft