Modica sorge su un altopiano, un tempo adagiata sul letto del fiume Moticano in cui confluivano due torrenti. Agli inizi del ‘900 il fiume è stato coperto e murato per dar vita all’odierno corso Umberto I. L’inconfondibile architettura tardo barocca, che contraddistingue chiesa, palazzi e monumenti di questa città, è stata riconosciuta come patrimonio Unesco. Ma oltre al classico itinerario alla scoperta del barocco, ci sono percorsi alternativi attraverso vicoli e scalinate che uniscono la parte bassa a quella alta, dagli scorci molto suggestivi e dai panorami inediti. Da un qualsiasi punto dell'ampio Corso Umberto, l’asse principale della città bassa, ci si può addentrare nei vicoli adiacenti, senza un itinerario ben definito. Sarà così possibile ammirare la maestosa guglia del Duomo di San Giorgio dalla via De Leva, oppure scoprire uno scorcio affascinate del Duomo di San Pietro attraverso l’arco del vico dei Barbieri.

Copyright © 2020 Visitit.it - Via Galliano, 36, Riccione (RN) - Italia
Sito web creato con ericsoft