San Gimignano può essere considerata la “manhattan del medioevo” per le sue numerose torri. Il borgo si è conservato intatto dal 1400 fino ai nostri giorni. San Gimignano è in provincia di Siena, nella Val d’Elsa, e così come Pienza è stato dichiarato dall’UNESCO patrimonio dell’umanità per la caratteristica architettura medievale del centro storico. Abitato fin dal periodo etrusco, il nome attuale viene attribuito al borgo nel X secolo, quando, come racconta la leggenda, il vescovo Gimignano salvò la cittadina dalle orde dei barbari, apparendo loro sulle mura della città. La piccola città di San Gimignano conta poco più di 7 mila abitanti e rappresenta uno dei migliori esempi di organizzazione urbana dell’età dei Comuni: l’atmosfera e l’architettura trecentesche sono infatti rimaste intatte e autentiche. La caratteristica inconfondibile del paese sono le torri, che dominano il paesaggio e che risultano visibili anche in lontananza. San Gimignano sviluppò gran parte della sua ricchezza economica e artistica intorno alla metà del Trecento, anche grazie alla via Francigena che ancora oggi divide il borgo in due parti. È in questo periodo che vengono erette le torri, che risultano intorno al 1300 più di 70, una per ogni famiglia benestante presente sul territorio. 

Copyright © 2020 Visitit.it - Via Galliano, 36, Riccione (RN) - Italia
Sito web creato con ericsoft