San Ginesio è caratterizzato da una singolare cornice, quella dei Monti Sibillini. Il borgo ha un impianto urbano medievale racchiuso da un’ampia cerchia di possenti mura che conservano ancora camminamenti di ronda, feritoie e torrioni. Il borgo è ricompreso nell'area del Parco Nazionale dei Monti Sibillini. Il nome San Ginesio deriva da quello del suo patrono, martire cristiano, le cui spoglie sono conservate nella Collegiata, principale monumento del borgo, di fondazione romanica e con facciata tardo gotica. Al suo interno sono conservate numerose opere d’arte fra cui un crocifisso ligneo e tele di Zuccari, Pomarancio, Simone de Magistris. Nella cripta si ammirano gli affreschi di Lorenzo Salimbeni del 1406. Nella zona tanti sono i luoghi che meritano una tua visita, come l’eremo di San Liberato.

Tra gli eventi più importanti che hanno luogo a San Ginesio nel corso dell'anno meritano una menzione  il Festival Internazionale del Folklore "Il Balcone dei Sibillini"(luglio/agosto) e la rievocazione storica "Medievalia, Palio di San Ginesio e Battaglia della Fornarina" (agosto).

Copyright © 2020 Visitit.it - Via Galliano, 36, Riccione (RN) - Italia
Sito web creato con ericsoft