Spoleto è una cittadina di quasi 40.000 abitanti in provincia di Perugia. L’area di Spoleto è abitata sin dalla preistoria, ma è nel medioevo che il borgo ha raggiunto il suo massimo splendore quando divenne ducato. Dal Rinascimento in poi, passato allo Stato Pontificio, Spoleto si trasformò lentamente da centro strategico a centro culturale.

Difficile, tra le tante bellezze, decidere da dove iniziare a visitare Spoleto: sicuramente la maestosa Rocca Albornoziana, che domina la città è un ottimo punto di partenza. Illustre testimonianza della presenza dei papi e dei governatori a Spoleto la Rocca, delimitata da un alto sistema di mura perimetrali alternate da sei torri squadrate, è infatti il simbolo della città e si divide in due aree distinte: il Cortile d’onore, con il Museo nazionale del Ducato e uno spazio polivalente per mostre, concerti e convegni, e il Cortile delle armi, con un teatro all’aperto. Chi non soffre di vertigini può saire sul Ponte delle Torri che unisce la Rocca e il Monteluco. Questo ponte è impressionante e unico nel suo genere: lungo 230 metri e alto 82, pare sia stato eretto tra il Duecento e il secolo successivo, dopo il saccheggio di Spoleto da parte del Barbarossa. Tra le cose da vedere a Spoleto c'è assolutamente la Cattedrale di Santa Maria Assunta, raro esempio di sintesi dell’architettura romanica, che ospita affreschi del Pinturicchio e di Filippo Lippi, e la bella Casa Romana attribuita alla madre dell'imperatore Vespasiano Polla.

Obbligatoria la vista anche alla bellissima basilica di San Salvatore dichiarata patrimonio dell’umanità dall’Unesco e al tempietto sul Clitunno anch’esso patrimonio dell’Unesco.

Copyright © 2021 Visitit.it - Via Galliano, 36, Riccione (RN) - Italia
Sito web creato con ericsoft