Il suo nome significa "taglio nella roccia", sta ad indicare la spaccatura del monte Bove in cui si estende il paese. Il borgo si trova e a 730 m. sul livello del mare, in uno splendido ambiente a ridosso del confine tra Abruzzo e Lazio, all'imbocco della pianura resa famosa dalla battaglia che nel 1268 vide Carlo I d'Angiò prevalere sull'esercito di Corradino di Svevia. La parte antica della città offre un armonioso insieme urbanistico-architettonico formatosi intorno al'antica e suggestiva Piazza dell'Obelisco, simbolo di Tagliacozzo. Il famoso Palazzo Ducale (sec. XIV - XV), ricco di opere d'arte e memorie storiche, è il più importante tra i monumenti del centro storico. La chiesa di S. Francesco, del Trecento, con facciata del Quattrocento, custodisce le spoglie del Beato Tommaso da Celano, primo biografo di San Francesco e autore del Dies Irae. Altri monumenti: la chiesa e il convento rinascimentali dei Santi Cosma e Damiano, il Santuario dell'Oriente, con una venerata immagine bizantineggiante della Madonna, una ricca biblioteca e il prezioso Museo Orientale. 

Copyright © 2020 Visitit.it - Via Galliano, 36, Riccione (RN) - Italia
Sito web creato con ericsoft