In provincia di Savona, nei pressi di Borghetto Santo Spirito, si trova Toirano, nota per le sue grotte con un percorso sotterraneo di 1300 metri che vi porterà indietro nel tempo, nella preistoria dell’uomo, tra stalattiti e stalagmiti straordinarie. Il borgo medioevale costituisce un interessante itinerario alla scoperta della storia di Toirano. Sulla piazza S.Martino si affaccia la Chiesa Parrocchiale costruita nel 1600. Il porticato laterale che si affaccia sulla piazzetta dell'Oratorio conserva colonne in pietra di Finale appartenenti all'antica Pieve. La torre campanaria, un tempo torre di difesa, presenta merlatura ghibellina ed è abbellita da un doppio ordine di trifore. Proseguendo nel vicolo di via G.B. Parodi, si incontra la loggia del Paraxo, residenza del Vescovo di Albenga che in questa sede esercitava la sua sovranità feudale su Toirano. Ma il borgo medievale con il suo susseguirsi di mura, torrioni e vicoletti è anche il luogo ideale dove gustare focaccine, ravioli di verdure, accompagnati da un bicchiere di Vermentino o Pigato. 

Risalendo la Val Varatella, poco oltre Toirano, si incontrano i contrafforti di un massiccio calcareo di dolomiti grigie, solcato da una serie di valloni, in cui si aprono oltre 50 caverne naturali, tutt'oggi oggetto di ricerca da parte di studiosi internazionali. Il complesso delle grotte di Toirano, aperto al pubblico nel 1953, dopo le opportune opere di sistemazione, è gestito direttamente dal Comune e costituisce oggi una delle maggiori attrattive che l'entroterra della Riviera Ligure di Ponente offre al turismo italiano.
 

 

Copyright © 2020 Visitit.it - Via Galliano, 36, Riccione (RN) - Italia
Sito web creato con ericsoft