La Basilicata, forse perché ancora poco conosciuta e quindi meno presa d'assalto rispetto ad altre regioni italiane, offre paesaggi poco antropizzati e scenari naturalistici di grande impatto e sorprendente varietà, tanto da essere spesso scelta come location per pellicole cinematografiche ambientate in atmosfere talvolta anche molto esotiche.


La Lucania, così com'è anche nota la regione, è terra di contrasti e di forti armonie, "gelosa" custode della propria identità, capace di rappresentare, proprio questa sua forte identità, un grande valore aggiunto in quanto viaggiare in Basilicata ha spesso, ancora oggi, soprattutto negli angoli più interni della regione, il fascino dell'avventura e della scoperta.

All'interno dei confini regionali ricadono ben due parchi nazionali e svariate aree protette che rendono la regione un'autentica oasi verde. Il Parco nazionale del Pollino è, con i suoi 192mila ettari ripartiti tra Basilicata e Calabria, il più esteso d'Italia, mentre il Parco nazionale dell'Appennino Lucano – Val d'Agri – Lagonegrese colpisce per la sua varietà paesaggistica, culturale e storico-artistica. A tutela del territorio, oltre ai parchi nazionali, sono stati istituiti anche due parchi gestiti dalla regione: il Parco Archeologico Storico Naturale delle Chiese Rupestri del Materano, noto anche come Parco della Murgia Materana, e il Parco Gallìpoli Cognato - Piccole Dolomiti Lucane.

Fra le altre aree protette spiccano quelle del Lago Laudemio (sulle pendici del Monte Sirino, è il lago di origine glaciale più meridionale d'Europa), del Bosco Pantano di Policoro, del Lago Pantano di Pignola, dell'Abetina di Laurenzana, del Lago Piccolo di Monticchio, dei Calanchi di Montalbano Jonico, nel cuore dei paesaggi lunari dei Calanchi, uno degli ambienti più suggestivi della Basilicata, compreso nei territori di Aliano, Craco, Tursi, Pisticci e Montalbano Jonico appunto.

 

Le spiagge della Basilicata si trovano sui due versanti: la costa Tirrenica della Basilicata e la costa Ionica, un lembo di terra che divide Calabria, Campania e Puglia, dove è possibile trovare spiagge belle e selvagge, calette, anfratti e grotte da esplorare. La costa tirrenica lucana si estende per circa 30 km e va da Punta dei Crivi e la spiaggia conosciuta come d'a Gnola, a sud della Secca di Castrocucco. Nella Basilicata Ionica si trovano probabilmente le spiagge più belle, selvagge e dorate con l'acqua più trasparente e spettacolare molto simile a quella della Grecia Ionica. I fondali sono generalmente più bassi di quelli della costa Tirrenica e le spiagge più adatte ai bambini, di solito precedute da foltissime pinete.

 

 

 

Scopri il territorio della Basilicata

Territorio&Natura

Territorio&Natura

Territorio&Natura

Territorio&Natura

Territorio&Natura

Territorio&Natura

Copyright © 2020 Visitit.it - Via Galliano, 36, Riccione (RN) - Italia
Sito web creato con ericsoft