Questa regione ha dato i natali a numerosi Papi, Beati e Santi, e le testimonianze delle loro vite sono ancora oggi ben evidenti e visitabili; se consideriamo inoltre che le chiese contengono il 70% delle opere d’arte presenti sul territorio campano comprendiamo subito l’importanza che rivestono i luoghi di culto in questa terra.

 

La Basilica Reale Pontificia di S. Francesco da Paola, situata in Piazza del Plebiscito, davanti al Palazzo Reale, è sicuramente tra le più caratteristiche e celebri chiese del capoluogo campano. Sempre nella città di Napoli si trova il Duomo dove ogni anno migliaia e migliaia di devoti attendono con trepidazione il miracolo dello scioglimento del sangue di San Gennaro, patrono della città. Ancora a Napoli si trova anche uno tra i più antichi e importanti santuari mariani in Italia: la Madonna dell’Arco, dove si verificò il miracolo del sanguinamento dalla guancia della sacra effige. Spostandosi a Capri, la “perla del Mediterraneo”, e presa la funicolare, è possibile visitare le tante chiese sparse per l’isola, come la Chiesa di Santo Stefano, affacciata sulla famosa Piazzetta di Capri, che accoglie il viaggiatore alla ricerca di pace e sacra bellezza; o la Certosa di San Giacomo, la costruzione storica più antica dell’isola.

Tra i tanti luoghi sacri di maggior interesse per il turismo religioso in Campania, c’è sicuramente Pietrelcina, un paesino in provincia di Benevento, noto per aver dato i natali a Padre Pio. Qui si trova la casa natale di Padre Pio messa e la Chiesa di Santa Maria degli Angeli dove il Santo celebrò la prima messa. Nel Convento dei Cappuccini si trova il Museo di Padre Pio e a Piana Romana, la capanna di paglia dove ricevette le prime stimmate. Si può inoltre visitare la Chiesa di Sant’Anna, nella quale venne battezzato, la Chiesa della Sacra Famiglia e il Convento dei frati minori Cappuccini, dove si trova anche un piccolo museo ospitante alcuni oggetti appartenuti al Santo.

Altra famosa meta per il turismo religioso in Campania è Pompei, dove si trova il Santuario della Madonna del Rosario, uno delle mete di pellegrinaggi mariani più frequentati in Italia.

Anche l’abbazia di Montevergine è un altro noto santuario mariano meta di numerosi pellegrinaggi provenienti da ogni parte d’Italia. 

L’Abbazia di San Guglielmo al Goleto si erge nel territorio dell’Irpinia, a Sant’Angelo dei Lombardi in provincia di Avellino. Deve la sua fondazione a san Guglielmo che nato a Vercelli nel 1085, conobbe l’Irpinia durante un suo pellegrinaggio verso la terra Santa.

Il palazzo abbaziale di Loreto è un edificio religioso ubicato nel comune di Mercogliano, in provincia di Avellino.

L’abbazia benedettina del Santo Salvatore è una architettura religiosa sita nel comune di San Salvatore Telesino, in provincia di Benevento, il complesso abbaziale è costituito dalla chiesa, dall’ex monastero e da un oratorio. Nella chiesa ha sede l’antiquarium di Telesia, una raccolta di reperti archeologici provenienti dagli scavi della vicina città romana.

Alcune meravigliose chiese campane oltre ad essere meta di pellegrinaggio e luoghi di devozione, per la loro bellezza e per il contesto in cui sono collocate sono particolarmente ambite per le celebrazioni dei matrimoni. Due su tutte: la Chiesa della SS. Annunziata di Vico Equense, nel napoletano. Si tratta di una chiesa dell’indescrivibile bellezza, in arte gotica, dal paesaggio mozzafiato. E’ possibile ammirare, infatti, tutto lo splendore della costiera sorrentina e del golfo di Napoli. La Chiesa di S.Maria del Soccorso, ad Ischia. La facciata è adornata da maioliche del ‘700 raffiguranti la Passione ed alcuni santi.

Copyright © 2020 Visitit.it - Via Galliano, 36, Riccione (RN) - Italia
Sito web creato con ericsoft